Il parroco le vieta di cresimare l’amica perché convive con un uomo: il caso

parroco

A Omignano: il parroco della chiesa di Sant'Antonio ha proibito a una donna di cresimare l'amica perché convive con un uomo senza essere sposata. 

OMIGNANO. Curioso caso a Omignano: il parroco della chiesa di Sant’Antonio da Padova ha proibito a una donna di cresimare l’amica perché convive con un uomo senza essere sposata. 

Convive con un uomo senza essere sposata: il parroco le vieta di cresimare l’amica

Il prete le vieta di cresimare l’amica perché convive con un uomo senza essere sposata. Si tratta della complicata situazione che sta vivendo Emilia Lettieri di Omignano. La donna dovrebbe cresimare un’amica, ma non potrà farlo perché il parroco avrebbe un pregiudizio nei suoi confronti: come può una donna, che divide la casa con un uomo che non è suo marito, cresimare una persona? Il parroco in questione è don Luigi della Chiesa di Sant’Antonio da Padova.

Secondo il quotidiano “Il Mattino”, durante una riunione con madrine e padrini dei futuri cresimandi, il parroco l’avrebbe chiamata in disparte e le avrebbe vietato di svolgere il suo ruolo. Naturale la reazione sdegnata della dona: «Il prete mi ha detto che io non posso ricoprire questo ruolo essendo convivente (anche se non mi sono mai sposata e per la mia malattia oncologica non ho potuto avere mai figli), mi ha trattato come una poco di buono, sono stata umiliata come donna e come cristiana».

Fonte: Il Mattino

TAG