Sarno, partorisce un feto senza vita: due medici indagati

tumori-visite-gratuite-capaccio-paestum

Partorisce un feto senza vita all'ospedale di Sarno, due medici indagati per la vicenda che ha visto coinvolta una ragazza di 23 anni a novembre

Partorisce un feto senza vita all‘ospedale di Sarno. È il dramma di una giovane ragazza che lo scorso 9 novembre partorì il feto del suo bimbo, senza vita.

Partorisce un feto senza vita all‘ospedale di Sarno, le indagini

Come riporta Il Mattino nell’articolo a firma di Nicola Sorrentino, la procura di Nocera  Inferiore sta indagando su quanto accaduto a novembre. La procura è in attesa dell’esito dell’autopsia dopo la denuncia sporta dai genitori, una coppia di San Giuseppe Vesuviano. Entro metà febbraio saranno depositati i risultati dell’esame che farà chiarezza sulle cause del decesso.

La vicenda

Era il 7 novembre quando la 23enne si recò, con il marito, al pronto soccorso con forti dolori e perdite di colore verde. Dal pronto soccorso fu trasferita in reparto per una visita specifica, prima con uno specolo e poi con un tracciato. Per i medici però la situazione era regolare ma quelle perdite sarebbero state conseguenza di una infezione da curare con degli ovuli interni.

La procura ha sequestrato la cartella clinica della giovane oltre alla placenta e alla documentazione medica. Iscritti nel registro degli indagati – con l’accusa di omicidio colposo – il ginecologo di fiducia della coppia e il medico che lo scorso 7 novembre visitò per primo la ragazza.

TAG