Cronaca

Pasqua a Salerno, turisti e prenotazioni in calo: si rischia il flop

La Pasqua a Salerno rischia di essere un flop: rispetto al 2018 si registra un calo del 40% ma al momento c’è ancora speranza visti i tempi.

Prenotazioni in calo per la Pasqua a Salerno

La Pasqua a Salerno rischia di essere un vero e proprio flop a causa del drastico calo di turisti e prenotazioni, pari a circa ail 40% rispetto all‘anno scorso.

Nel 2018, infatti, il capoluogo di provincia era stato preso d’assalto, quest’anno invece sembra che la situazione possa essere salvata solo dai last minute e dal ponte che unisce Pasqua e il giorno della Liberazione.

Più della metà delle camere disponibili in città risultano ancora vuote anche se mancano circa due settimane a Pasqua e se le condizioni meteorologiche generali daranno segnali incoraggianti, la ripresa può essere molto più agevole di quanto superficialmente appaia.

«Su Salerno città al momento non c’è moltissimo – afferma Giuseppe Gagliano, presidente di Federalberghi Salerno – il movimento è minimo ed è molto sotto la media degli anni precedenti. Proprio in questi giorni mi sono confrontato con molti associati e tutti manifestano la stessa situazione: siamo di fronte a un calo del 40/50 per cento rispetto allo scorso anno. Questo non vuol dire che sarà una Pasqua vuota. C’è ancora tempo per prenotare e molto possono fare le condizioni meteo che negli ultimi giorni non ci hanno aiutato molto. Non tutte le speranze sono perdute: al momento la situazione è questa ma può cambiare repentinamente, cosa che, ovviamente, ci auguriamo tutti».

Articoli correlati

Back to top button