Cronaca

Paura nei cieli italiani: intervengono gli Eurofighter dell’Aeronautica Militare

Questa mattina è scattato l’allarme nei cieli italiani a causa di un velivolo egiziano in volo da Parigi a Almaza, in Egitto per un mancato collegamento radio con gli enti del controllo dello spazio aereo nazionale.

L’intervento degli Eurofighter dell’Aeronautica Militare

Ovviamente in questi casi vengono attivate le procedure di sicurezza necessarie a scongiurare il peggio.

È scattato l’allarme di “scramble” e due caccia Eurofighter dell’Aeronautica Militare, sempre pronti ad intervenire per la sorveglianza dello spazio aereo, si sono alzati rapidamente in volo dalla base aerea di Grosseto, sede del 4° Stormo, per intercettare il velivolo.

I due Eurofighter lo hanno individuato sopra i cieli dell’aretino, lo hanno identificato e si sono assicurati che l’equipaggio ripristinasse i regolari contatti radio con gli enti del traffico aereo.

Successivamente i due caccia intercettori hanno scortato il velivolo fino all’uscita dello spazio aereo nazionale.

L’ordine di scramble

I due Eurofighter sono decollati a seguito dell’ordine di scramble ricevuto dal Combined Air Operation Center di Torrejon, ente NATO responsabile d’area del servizio di sorveglianza dello spazio aereo.

Articoli correlati

Back to top button