Cronaca

Paziente suicida nell’ospedale di Nocera, assolto il dirigente

Per la morte del 50enne suicida nel bagno della sua stanza al reparto di psichiatria, dell'ospedale di Nocera Inferiore, un dirigente medico è stato assolto

Per la morte del 50enne suicida nel bagno della sua stanza al reparto di psichiatria, dell’ospedale di Nocera Inferiore, la Corte d’Appello ha ribaltato la sentenza di condanna di primo grado, decidendo per l’assoluzione per un tecnico e per la prescrizione per un medico.

Paziente suicida nell’ospedale di Nocera Inferiore,  assolto il dirigente

Come riporta anche l’odierna edizione de Il Mattino, in primo grado erano stati assolti già infermieri e direttore sanitario. Il 50enne, che soffriva di depressione, si impiccò con una corda della vestaglia legata al tubo dello scaldabagno nei locali nel bagno accessibili ai degenti. Aveva già tentato di togliersi la vita sui binari ferroviari dopo un ulteriore tentativo in casa.  Secondo l’accusa, il direttore di reparto, firmatario di una segnalazione di rischio, non verificò l’esecuzione dei lavori e delle opere necessarie alla sicurezza.

Articoli correlati

Back to top button