Senza categoria

Pesca abusiva, intervento della Guardia Costiera a Cetara

CETARA. Gli uomini della Capitaneria di Porto di Salerno, agli ordini del capitano Di Vascello Gaetano Angora, sono intervenuti nella notte per contrastare la pesca abusiva nelle acque antistanti il comune di Cetara.

In particolare, sono stati sorpresi due subacquei che pescavano in prossimità delle coste cetaresi con bombole e fonti luminose.
La pesca subacquea con respiratori subacquei e fonti luminose è vietata dalla normativa nazionale e comunitaria, in quanto particolarmente aggressiva nei confronti della fauna marina.

Per reprimere tale condotta antigiuridica è stata inviata sul posto una motovedetta della Guardia Costiera che ha fatto dirigere i subacquei verso terra, dove ad attenderli c’era una pattuglia degli uomini della Capitaneria.
Ai trasgressori sono stati sequestrati i fucili subacquei, le bombole di respirazione ed il pescato ed è stata elevata nei loro confronti una sanzione di seimila euro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button