Piano antismog nell’Agro Nocerino Sarnse, Cisal: “Evitiamo il collasso”

piano-antismog-agro-nocerino-sarnese

Piano antismog nell'Agro Nocerino Sarnese: sulla questione interviene la Cisal provinciale, la quale invita i sindaci a evitare il collasso

Piano antismog nell’Agro Nocerino Sarnese: sulla questione interviene la Cisal provinciale, la quale invita i sindaci a evitare il collasso.

“Evitiamo il collasso”: si parla di antismog in favore dell’Agro Nocerino Sarnese

«Bisogna evitare che l’Agro Nocerino Sarnese diventi una polveriera a settembre. Ecco perché invito i sindaci a confrontarsi per diramare un piano unico ed evitare che gli ultimi incontri in Prefettura improntati sul dialogo possano essere solo un ricordo». Così Gigi Vicinanza della Cisal provinciale interviene sul caso delle polveri sottili sollevato dal sindaco di Nocera Inferiore.

«Su questo aspetto serve un confronto serrato, perché ritrovarsi con ordinanza comunale dove si vieta ai tir di entrare in città e imporre stupidi divieti che si ripercuotono anche sul traffico lungo la rete autostradale».

Per Vicinanza, dunque, bisogna evitare che la questione amministrativa si ripercuota sulle aziende del territorio: «La ripresa delle attività dopo l’estate deve basarsi sulla collaborazione tra imprenditori, sindaci e prefettura. Su questo punto sono d’accordo con Manlio Torquato, perché creare barricate e difendere gli orticelli non serve a nessuno. Dunque, sono disposto anche a dare il mio contributo per evitare che dopo il Ferragosto torni a imperare il caos in tutto l’Agro, comprensorio vitale per l’economia del territorio».

TAG