Piantagione di marijuana a Padova: fermati due salernitani

piantagione, Piantagione di marijuana

I carabinieri della stazione di Carmignano di Brenta hanno concluso l'operazione antidroga che ha portato all’individuazione di una piantagione di marijuana

Piantagione di marijuana a Padova: fermati due salernitani.


Martedì, nella tarda serata, i carabinieri della stazione di Carmignano di Brenta e i carabinieri forestali di Cittadella hanno concluso un’importante operazione antidroga che ha portato all’individuazione di una piantagione di marijuana e al sequestro di 10 chili di stupefacente pronto per essere spacciato con manette strette ai polsi di due salernitani.

Sono finiti in manette, infatti, due italiani: F.N. 36enne salernitano, residente a Vicenza e G.D.G. 29enne anche lui salernitano residente a Paese, in provincia di Treviso.

L’operazione è partita dall’individuazione da parte dei carabinieri forestali di un appezzamento di terreno coltivato a marijuana a San Pietro in Gu, secondo quanto riporta Salernonotizie.

Ad insospettire i militari la presenza di un vero e proprio impianto di irrigazione in una zona impervia e non adibita all’agricoltura.

Da qui è iniziato un monitoraggio costante della zona che ha portato poi ai due arrestati che soli o insieme si recavano a coltivare il loro particolare orto.

Fondamentale il monitoraggio delle auto che transitavano in zona tanto che il primo tassello da cui i carabinieri sono partiti è stata la targa dell’autovettura della moglie di F.N. utilizzata dai due per gli spostamenti in zona.

Nel frattempo la piantagione arrivava a maturazione e i due effettuavano il raccolto momento in cui i militari, nella giornata di martedì hanno effettuato le perquisizioni nei domicili dei due recuperando 10 chili di stupefacente.

Dati i precedenti F.N. è stato condotto al carcere Due Palazzi di Padova mentre per G.D.G. sono stati disposti i domiciliari.

 


 

TAG