Picchia la ex compagna e il fidanzato: stalker 30enne nei guai

eboli-aggressione-moglie-dna-figlia-non-sua

Un 30enne di Fisciano è finito nei guai per aver picchiato la ex compagna e il fidanzato. Il motivo: non accettava la fine della loro relazione

FISCIANO. Un 30enne di Fisciano è finito nei guai con l’accusa di stalking per aver picchiato la ex compagna e il fidanzato. Il motivo: non accettava la fine della loro relazione.

Perseguita la ex e la picchia insieme al nuovo fidanzato: il Tribunale condanna uno stalker

Una storia d’amore finita e una vendetta fatta di persecuzione e violenza: un 30enne di Fisciano è stato denunciato con l’accusa di stalking per aver perseguitato l’ex compagna e per averla malmenata insieme al suo attuale fidanzato. Per questo motivo, vista la gravità dei fatti che lo vedono coinvolto, il Tribunale di Nocera Inferiore ha emesso il divieto di avvicinamento nei confronti dell’uomo.

Secondo quanto riportato da “Il Mattino”, l’episodio che avrebbe fatto scattare la denuncia risalirebbe a una sera che portò il 30enne a monitorare tutti gli spostamenti dell’ex, fino a seguirla in auto mentre era in compagnia del nuovo fidanzato e tagliarle la strada per attuare la sua vendetta. Da diverso tempo, la donna era vittima di minacce di morte e persecuzioni avvenute sia al telefono sia dal vivo: il motivo non sta solo nella loro relazione sentimentale ormai finita ma anche anche dal fatto che i due avevano avuto in passato un bambino. Dopo il pestaggio della coppia, l’uomo è stato denunciato ed è stato sottoposto al divieto di avvicinamento per evitare che le cose possano andare a peggiorare nel tempo.

 

TAG