Pietro Villani morto nell’incidente a Praiano: aperte due inchieste, si indaga sui ragazzi alla guida

pietro-villani

Morte di Pietro Villani per un incidente a Praiano: la Procura ha aperto due inchieste e si indaga sulle responsabilità dei ragazzi alla guida degli scooter

Morte di Pietro Villani per un incidente a Praiano: la Procura ha aperto due inchieste e si indaga sulle responsabilità dei ragazzi alla guida degli scooter.

Indagini estese per la morte di Pietro

Continuano le indagini sul decesso di Pietro Villani, il 15enne morto in seguito a un terribile incidente strale avvenuto a Praiano nella notte tra sabato e domenica.

La Procura ha aperto due inchieste sul caso, dopo aver ovviamente disposto anche l’autopsia sulla salma del ragazzo. L’ipotesi è di omicidio stradale dato che si sospetta che l’amico alla guida dello scooter abbia potuto commettere qualche imprudenza, senza dimenticare il fatto che era privo di patentino e insieme a Villani non indossavo il casco al momento del sinistro.

Si sonda anche il campo per un’altra eventualità, cioè che il ciclomotore sia caduto sull’asfalto ancora prima di impattare con un altro scooter della medesima cilindrata. Le gravi lesioni interne all’addome che hanno causato la morte di Pietro (milza e polmoni spappolati) causate dall’impatto. Intanto, nel registro degli indagati è stato inserito il conducente dell’altro mezzo, un maggiorenne.

Occhi puntati anche sui tempi di soccorso: come riportano “La Città” e “Il Vescovado” l’incidente si era verificato poco dopo la mezzanotte, eppure il decesso è stato certificato dopo le 3 del mattino.

 

 

TAG