Cronaca

Pirati informatici clonano la carta di credito, spese per duemila euro

SALA CONSILINA. Spese per duemila euro grazie ad una carta di credito clonata.

La vittima è  il titolare di un agenzia di viaggi a Sala Consilina, come riportato da infocilento, che non appena si è reso conto della problematica non ha potuto far altro che denunciare il caso ai carabinieri.

La carta è stata bloccata nella speranza che si possa risalire ai malviventi tramite le operazioni effettuate.

Stando alle prime ricostruzioni ad agire potrebbero essere stati veri e propri pirati informatici, esperti nella clonazione di carte di credito: quelle di proprietà dell’agenzia di viaggio, infatti, non erano mai state utilizzate se non per attività interne all’agenzia.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button