Cronaca

A Pisciotta «lavori pubblici a tecnici indagati con i Casalesi»

PISCIOTTA. «Lavori pubblici sulla frana affidati a familiari e professionisti indagati con il clan dei Casalesi». Il senatore Franco Cardiello di Forza Italia presenta un’interrogazione ai ministri dell’interno e dell’ambiente e della tutela del territorio. Cardiello chiede chiarezza sui lavori in corso nel centro cittadino.

«Con risorse pubbliche pari a sette milioni di euro – sottolinea – nel comune sono in corso lavori di risanamento idrogeologico delle aree in frana del centro abitato.

Andrebbe verificato, in relazione alla costituzione dell’ufficio di direzione lavori, con nomina fatta dall’ufficio tecnico del Comune, poiché l’assistente di cantiere è l’ingegnere Paolo Di Blasi, fratello di Sergio di Blasi, vicesindaco e assessore del Comune».

Nell’interrogazione, scrive il Mattino, il senatore chiede di verificare anche l’incarico affidato all’ingegner Umberto Perillo, uno dei professionisti coinvolti nell’indagine portata avanti dalla guardia di finanza di Napoli, che nello scorso mese di marzo ha eseguito 69 ordinanze di custodia cautelare in un’inchiesta sul clan Zagaria, fazione dei Casalesi, per ipotesi di corruzione.

Infine, per Cardiello sarebbe opportuno verificare anche la regolarità delle operazioni relative allo smaltimento dei rifiuti.

Chiede quindi ai Ministri se «non ritengano opportuno verificare la liceità degli atti del Comune di Pisciotta in materia di appalti e di nomine, attraverso un intervento dell’autorità anticorruzione».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button