Pistola alla mano seminò il panico in tutto l’Agro, rito immediato per Luca Criscuolo

Il 27enne incensurato soffre di disturbi psichici e comportamentali

NOCERA INFERIORE. Almeno undici colpi esplosi in quattro comuni differenti, ferendo due persone e tra queste una ragazza di 21 anni. La Procura di Nocera ha chiesto il rito abbreviato per Luca Criscuolo, accusato di tentato duplice omicidio. Il 27enne originario di Nocera che lo scorso mese di maggio impugnando una Glock 9×21, terrorizzò l’intero paese. Il giovane incensurato, che soffre di disturbi psichici e comportamentali, oltre alla 21enne di Cava de’ Tirreni, ferì gravemente anche un pensionato di Nocera Inferiore.

I fatti

Il 27enne dopo aver seminato il panico a Cava dei Tirreni, si recò prima a Pagani e poi a Sarno, continuando a sparare all’impazzata all’indirizzo di passanti. Per la procura le prove a carico del ragazzo sono evidenti, tanto da mandarlo sotto processo senza il vaglio dell’udienza preliminare. Il Gip, ora, dovrà valutare lo stato mentale del giovane nel momento in cui esplose quei colpi di pistola. Secondo una consulenza della procura, il ragazzo soffrirebbe di disturbi comportamentali.

TAG