Cronaca

Più corse di collegamento tra Unisa e Picentini, la raccolta firme

GIFFONI VALLE PIANA. In una nota stampa di recente pubblicazione il consigliere comunale di Giffoni Valle Piana, Lucio Mancino, dice la sua dopo aver trasmesso le firme raccolte con una petizione sulla piattaforma Change.org che oggi conta oltre 800 firme.

Raccolta firme per avere più corse tra Unisa e Picentini:le dichirazioni di Mancino

“Questa mattina ho inviato al Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, al Dirigente del Settore Mobilità della Regione Campania, Giuseppe Carannante, al Direttore Regionale della Sita Sud Trasporti, Simone Spinosa ed ai sindaci dei Comuni dei Picentini (Acerno, Giffoni Sei Casali, Giffoni Valle Piana, Montecorvino Rovella, San Cipriano Picentino e Pontecagnano Faiano) le oltre 800 firme che in un mese abbiamo raccolto, attraverso la piattaforma Change.org, per chiedere corse aggiuntive del servizio di trasporto pubblico che colleghino l’ateneo universitario di Fisciano/Lancusi con il territorio dei Picentini.

La storia la conoscono bene le centinaia di studenti universitari che ogni giorno percorrono questa tratta: terminate lezioni ed esami, tra le 13.15 e le 17.25, tornare a casa è praticamente impossibile, a meno che non si voglia perdere diverse ore prendendo più mezzi di trasporto.

Un problema affrontato da chi, molto spesso, arriva al terminal dopo le 18.00.

Prendi una corsa di Busitalia che ti porta a piazza della Concordia e da lì aspetti il primo bus che ti riporta a casa. Tempo medio, tra attesa e percorrenza, almeno due ore.

Ormai sono anni che va avanti così e siamo stanchi di sentirci dire che soldi non ce ne sono o meglio “che i budget ed i chilometri a disposizione” sono quelli e non si può uscire fuori. Non si può liquidare il problema con un mera questione di soldi. Non se lo meritano gli studenti universitari ed i lavoratori pendolari del territorio dei Picentini, che hanno a disposizione soltanto le linee della Sita Sud.

Abbiamo quindi chiesto al Presidente De Luca di farsi carico del problema, convocando i Sindaci, la direzione regionale per la Mobilità ed i vertici di Sita Sud Trasporti, per trovare una soluzione nel più breve tempo possibile. Come vi ho detto un mese fa, da parte del direttore Simone Spinosa c’è la massima disponibilità a venire incontro alle esigenze del territorio.

Ora tocca alla Regione fare le sue scelte e valutazioni. Sono convinto che la mia e la vostra voce, espressa sottoscrivendo e commentando la petizione, verrà presa nella giusta considerazione.

A tutti quelli che hanno sottoscritto l’appello, va il mio ringraziamento e la promessa di vigilare e compulsare le istituzioni regionali fin quando non verrà data risposta alle nostre richieste.”.

Articoli correlati

Back to top button