Cronaca

Nocera Superiore, pretendeva il pizzo dalle prostitute: condannato a cinque anni di carcere

Un 63enne nocerino, F.R., è stato condannato a 5 anni di carcere per tentata estorsione oltre che per tentata rapina, aggravate dal metodo mafioso: come è emerso dalle indagini l’uomo pretendeva il pizzo da alcune prostitute di Nocera Superiore affinché lavorassero tranquille.

Pizzo alle prostitute di Nocera: condannato a cinque anni di carcere

Come riporta l’edizione odierna de Il Mattino l’imputato era stato assolto in primo grado poi era arrivato il ricorso della procura, che aveva ottenuto la condanna. I fatti risalgono al 2015, a Nocera Superiore, il periodo nel quale i carabinieri individuarono e arrestarono l’uomo, in regime di domiciliari, già volto noto agli uffici perché ritenuto vicino al clan “Pignataro-Prudente”:

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio