Cronaca

Polla: flashmob per salvare l’ospedale, solo 300 partecipanti su 4.000

POLLA. Dei 4mila membri di “Difendiamo le nostre strutture sanitarie“, il gruppo Facebook per la salvaguardia della sanità di Polla, meno del 10% si è presentato al flashmob organizzato questa mattina davanti all’ospedale Luigi Curto. Nonostante il magro numero di presenze il fondatore del gruppo, Pietro Greco, ha voluto ugualmente ringraziare coloro che hanno partecipato alla manifestazione odierna.

«Ringrazio coloro che hanno partecipato, mettendoci la faccia, alla manifestazione a Polla. Chiedo però, a quelli che non si sono presentati, un minimo di onestà: chi non condivide questo progetto, nato con questo gruppo, chi non ha il coraggio di lottare per la propria salute e quella dei propri figli e nipoti, si cancelli».

Articoli correlati

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button