Pollica capofila delle comunità della Dieta Mediterranea ad Expo 2015

POLLICA. Sarà Pollica la capofila delle comunità della Dieta Mediterranea ad Expo 2015. Grazie ad una partnership tra la rete dei territori della Dieta Mediterranea, con a capo il comune di Pollica, e la Kip School International organizzazione indipendente che collabora con Governi Nazionali, Regionali e Locali, Università, e Fondazioni, il piccolo centro cilentano verrà […]

POLLICA. Sarà Pollica la capofila delle comunità della Dieta Mediterranea ad Expo 2015. Grazie ad una partnership tra la rete dei territori della Dieta Mediterranea, con a capo il comune di Pollica, e la Kip School International organizzazione indipendente che collabora con Governi Nazionali, Regionali e Locali, Università, e Fondazioni, il piccolo centro cilentano verrà ospitato presso il padiglione Kip, destinato ai Territori attraenti per un mondo sostenibile. «Il padiglione – spiega il sindaco Stefano Pisani – è la casa ideale per i territori emblematici della Dieta Mediterranea, in quanto il titolo del Padiglione intende affermare il principio che, per nutrire il pianeta, i governi, le imprese e le associazioni devono investire per prima cosa sullo sviluppo locale. Devono dare il giusto valore al territorio, dove la gente vive e lavora insieme e può produrre gli alimenti sani di cui ha bisogno». Pollica rappresenterà ad Expo 2015 le comunità emblematiche della Dieta, dal 2010 patrimonio dell’Unesco: Soria, in Spagna, Koroni, in Grecia, Chefchaouen, in Marocco, Tavira, in Portogallo, Agros, a Cipro e Brac ed Havara in Croatia. «Invito tutti i Comuni cilentani ad accompagnarci ad Expo. In tal senso, chiederò al vice presidente della comunità del Parco di convocare tutti i sindaci a Milano nel padiglione Kip. La Dieta Mediterranea avrà anche un volto: quello di Daniela Ferolla, Miss Italia 2001, cilentana doc. Sarà la nostra madrina ad Expo 2015 – conclude Pisani – ha accettato con slancio ed entusiasmo, sempre orgogliosa e fiera delle sue origini».

TAG