Cronaca

Pontecagnano, altri guai per l’ex consigliere: Anastasio condannato per metodo mafioso

Condanna per metodo mafioso all'ex consigliere Antonio Anastasio. Nel 2017 Anastasio fu arrestato nell'ambito dell'operazione Perseo

Arriva la condanna per metodo mafioso per l’ex consigliere comunale di Pontecagnano Faiano, Antonio Anastasio. La Corte d’Appello di Salerno, con la sentenza emessa nelle scorse ore, ha ribaltato quella dei giudici della Terza sezione penale del Tribunale di Salerno di due anni fa, quando il politico fu assolto dall’aggravante dell’articolo sette come si legge sulle colonne del quotidiano Il Mattino.

Pontecagnano, condanna per metodo mafioso ad Antonio Anastasio

La sentenza della Corte d’Appello di Salerno prevede la rideterminazione della pena di un anno per l’ex consigliere, e cinque mesi di reclusione  con pena sospesa. Il pm, invece, aveva chiesto una condanna a 7 anni. Inoltre Anastasio è stato condannato al pagamento di 1.200 euro in favore del Comune di Pontecagnano che si era costituito parte civile.

L’operazione Perseo

Nel 2017 Anastasio fu arrestato nell’ambito dell’operazione Perseo, quando i carabinieri della compagnia di Battipaglia su richiesta della Dda di Salerno arrestarono anche esponenti del clan Pecoraro-Renna, radicato a Pontecagnano e nella Piana.

Articoli correlati

Back to top button