Pontecagnano, atti vandalici contro il candidato sindaco: l’appello

vandali-mercato-san-severino-danni-pista-ciclabile

È in vista del sempre più vicino ballottaggio che il candidato sindaco di Pontecagnano Faiano, Francesco Pastore, punta l'attenzione sulla necessità di pretendere e tutelare la correttezza della competizione elettorale

PONTECAGNANO FAIANO. È in vista del sempre più vicino ballottaggio che il candidato sindaco di Pontecagnano Faiano, Francesco Pastore, punta l’attenzione sulla necessità di pretendere e tutelare la correttezza della competizione elettorale.

È lo stesso Pastore infatti a rivolgere un appello, anche al suo avversario politico, affinchè vengano prese le distanze dall’atto vandalico della scorsa notte, quando ignoti hanno danneggiato il suo comitato elettorale.

Atti vandalici contro il candidato sindaco: l’appello

Queste le parole del candidato: “Fino all’ultimo non avevo intenzione di esprimere un commento sull’episodio avvenuto a Faiano la scorsa notte ma mi trovo costretto a fare un appello all’unità ed alla pacificazione.

In queste ore in Città si sta diffondendo un clima di scontro e di tensione che non condivido e che non appartiene al mio modo di vivere la politica.

Sono certo che il mio avversario prenderà le distanze da questo atto di oltraggio isolato. Invito prima di tutto i miei sostenitori a non vedere in questo gesto una provocazione, a placare i toni ed a mantenere il rispetto per l’avversario. Invito quest’ultimo a fare lo stesso appello ai suoi sostenitori ed a condurre, sin da ora, un dibattito politico dai toni più moderati.

Questi atti non devono dividere, devono unirci tutti nel difendere un confronto sano tra le parti e la dignità stessa di questa grande Comunità.”.

TAG