Cronaca

Capodanno 2020, a Pontecagnano botti vietati dal 16 dicembre: l’ordinanza

A Pontecagnano Faiano botti vietati dal 16 dicembre. Emessa la nuova ordinanza del sindaco Giuseppe Lanzara

Botti vietati Pontecagnano Faiano. È stata emessa stamattina l’ordinanza che prevede il divieto di accensione e di lancio dei fuochi d’artificio, sparo di petardi, scoppio di mortaretti, razzi ed altri artifici pirotecnici. Il provvedimento avrà decorrenza dalle ore 1 del 16 dicembre 2020 fino alle ore 24 del 6 gennaio 2021.

Pontecagnano Faiano, botti vietati dal 16 dicembre

Anche quest’anno si vorrà tutelare la pubblica incolumità attraverso una prescrizione non solo auspicabile, ma necessaria per garantire la sicurezza della cittadinanza nei giorni di festa. “Sento il dovere di risegnalare quali possano essere le conseguenze di un uso improprio dei fuochi a Natale e nei giorni affini” sottolinea il sindaco Giuseppe Lanzara che ha rivolto un appello ai suoi cittadini.

L’appello del sindaco Lanzara in vista di Capodanno

“Maneggiare questi sistemi con superficialità significa mettere a repentaglio la propria salute e quella delle persone che ci circondano. La maggior parte delle volte i petardi ed i razzi finiscono nelle mani dei minorenni, che inavvertitamente possono ferirsi o procurare danni ai loro amici/parenti.

Dato non trascurabile, gli artifici pirotecnici provocano rumori insopportabili, che suscitano terrore anche e soprattutto fra gli animali. Saranno festività sobrie ed all’insegna dei valori veri: la solidarietà, l’unione e la vicinanza agli affetti più cari, il senso civico. Non diamo spazio a consuetudini pericolose e fini a se stesse”, ha dichiarato Giuseppe Lanzara

Articoli correlati

Back to top button