Cronaca

Pontecagnano, faceva prostituire la figlia: parla la 12enne

PONTECAGNANO FAIANO. La 12enne nella giornata di ieri, ha parlato con il Gip riguardo ai presunti abusi subiti. L’adolescente in questo racconto non ha confermato la prostituzione minorile che gli inquirenti avevano ipotizzato, tutt’altro, la 12enne ha negato qualsiasi rapporto sessuale con l’82enne e smentito che la madre glielo abbia proposto.

Come racconta il quotidiano La Città, le perizie psicologiche concluderanno l’incidente probatorio svoltosi ieri. La madre, difesa dall’avvocato Simona Sica, resta in carcere, la donna ha ascoltato molto turbata le parole della piccola, provando ad avere un contatto con lei che al momento non le è consentito. In una lettera mai arrivata a destinazione, la 12enne avrebbe scritto «Quello che ho fatto, l’ho fatto solo per evitare che chi ti ha fatto del male potesse rifarlo».

Una frase molto forte e densa di significato, al quale gli inquirenti stanno lavorando per venire a capo, con la convinzione che l’82enne volesse davvero abusare della bambina. La 12enne ha chiesto di voler lasciare la comunità e ritornare nella casa che sente sua da sempre, ovvero l’abitazione dei nonni materni.

Leggi anche:

http://salerno.occhionotizie.it/cronaca/pontecagnano-faceva-prostituire-la-figlia-12enne-la-madre-non-la-costringevo/

Articoli correlati

Back to top button