Cronaca

Pontecagnano omaggia Kobe Bryant: il campetto di via Toscana intitolato al cestista scomparso

"Un uomo che continua ad ispirare milioni di persone"

È stato inaugurato il campetto di basket in via Toscana intitolato a Kobe Bryant, corredato da street art dedicate al campione scomparso. Presente sul posto il sindaco di Pontecagnano, Giuseppe Lanzara, che ha rilasciato una dichiarazione. Ecco cosa ha detto.

Omaggio a Kobe Bryant a Pontecagnano

“La scomparsa di Kobe Bryant ha scatenato, in fretta e furia, un fenomeno artistico di proporzioni mondiali. Subito dopo quel triste 26 gennaio 2020, infatti, street artist in tutto il pianeta hanno realizzato, e tuttora realizzano, murales che rendono omaggio alla star dei Los Angeles Lakers e a sua figlia Gianna, deceduta insieme a lui nel tragico incidente aereo. Le opere artistiche che spuntano in ogni angolo del globo sono un segno tangibile di quanto la stella NBA fosse una vera e propria icona. Kobe è stato personaggio in grado di travalicare i confini del basket e dello sport. Un uomo che continua ad ispirare milioni di persone.”

Il progetto

Il progetto è stato sviluppato in questa area proprio per rendere omaggio a quei principi ai quali l’atleta era legato: la disciplina sportiva praticata nelle strade e nei campi di periferia e la cultura sportiva insegnata ai giovani. Riqualificare questo campo non vuol dire solo donare uno spazio nuovo alla Città ma soprattutto insegnare ai giovani ad affrontare l’attività sportiva con la stessa passione, dedizione e rispetto che Kobe ha saputo mettere nel basket. L’opera, realizzata da due artisti locali, sarà inserita su kobemural.com, una mappa Google interattiva che raccoglie tutte le opere nel mondo dedicate al Black Mamba.

Articoli correlati

Back to top button