Politica

Pontecagnano, il PD chiede la revoca a Visone

PONTECAGNANO. Stando a quanto riporta il quotidiano “La Città”, la richiesta del capogruppo dem di Pontecagnano Faiano appare molto chiara: revocare l’incarico sul Piano urbanistico comunale affidato al professor Salvatore Visone. «Questa mattina (ieri per chi legge) ho inviato al sindaco e all’assessore all’urbanistica – si evince dalle dichiarazioni del consigliere Lanzara – una richiesta per interrompere il rapporto contrattuale con il professor Salvatore Visone, incaricato dal nostro comune con la determina numero 94 del 30 gennaio 2017 per un importo di circa 38.000 euro, ma purtroppo interessato nei giorni scorsi da alcuni fatti giudiziari. Fermo restante la presunzione di innocenza, che vale per tutti i cittadini, alla luce della misura cautelare emessa nei suoi confronti dalla Procura della Repubblica di Napoli nell’inchiesta che ha coinvolto 69 persone nel Napoletano e nel Casertano, credo sia giusto, in via cautelare e per questioni di opportunità politica, revocare l’incarico al progettista. Ridiamo credibilità al nostro territorio puntando sulla trasparenza e la legalità».

Per il consigliere del Partito Democratico, pare sia questa la misura da attuare: «Il Comune di San Valentino Torio, guidato dal sindaco Michele Strianese, aveva affidato un incarico al professor Salvatore Visone, incarico che però gli è stato revocato in seguito alle indagini dei giorni scorsi. Ripeto, fermo restante la presunzione di innocenza per chiunque, io ritengo che anche l’amministrazione comunale di Pontecagnano Faiano debba revocare l’incarico al professor Visone».

Articoli correlati

Back to top button