Pontecagnano: continua la polemica per la vicenda del sottopasso

sottopasso-via-torino

È ancora polemica per la vicenda del sottopasso di via Torino a Pontecagnano. Sulla questione è intervenuta la Deputata del Movimento 5 Stelle Anna Bilotti

È ancora polemica per la vicenda del sottopasso di via Torino a Pontecagnano. Sulla questione è intervenuta la Deputata del Movimento 5 Stelle Anna Bilotti che è entrata a gamba tesa nel già acceso dibattito tra maggioranza ed opposizione inerente la vicenda.

Sottopasso, M5S: «Il Sindaco spieghi perchè non dà luogo all’apertura»

“Il Sindaco spieghi perché’ non dà luogo all’apertura – ha affermato la parlamentare pentastellata – A seguito delle tante segnalazioni da parte dei cittadini di Pontecagnano, mi preme portare all’attenzione la discutibile gestione da parte dell’amministrazione comunale della vicenda relativa al sotto passo di via Torino”.

In particolare la Bilotti ha evidenziato le ingenti problematiche di viabilità che riguardano il centro della cittadina picentina, legate all’ apertura ancora in essere del passaggio a livello nonostante il completamento del vicino sotto passo di via Torino.

“Chi vive a ridosso del nuovo passaggio lamenta condizioni di viabilità, traffico e inquinamento ambientale assolutamente non sostenibili – ha aggiunto la Deputata – Dopo aver letto con attenzione i documenti e interloquito con gli uffici Rfi competenti di Roma, è necessario che vengano riportati i fatti nella chiarezza più assoluta”.

La convenzione stipulata tra Rfi e Comune di Pontecagnano prevede che l’apertura del sottopasso potrà avvenire unicamente as eguito della chiusura del passaggio a livello – ha aggiunto la Bilotti- Dal momento che il sottopasso è pronto e perfettamente utilizzabile, come ci hanno confermato a Roma,non sono chiare le motivazioni per le quali viene negata la chiusura del passaggio a livello con conseguente aumento del traffico e dei disagi in centro città. “Se la strategia messa in campo – ha proseguito la Bilotti- è quella di privare i cittadini di Pontecagnano di un servizio oramai essenziale per la vivibilità al solo scopo di contrattare future opere con Rfi da realizzarsi non si sa tra quanto tempo, riteniamo che venga fatta una riflessione su quale sia l’interesse primario della comunità interessata”.

La chiusura dei passaggi a livello è un atto di civiltà che risponde a precise esigenze sicurezza per tutti i cittadini, pedoni o automobilisti che siano. Mi auguro che il primo cittadino si metta a servizio della comunità e conceda il via libera per l’apertura del sottopasso di via Torino, così da liberare il centro della città dai quotidiani disagi del traffico e da una situazione non più sostenibile”, ha concluso la Deputata del Movimento 5 Stelle.


Fonte: Le Cronache

TAG