Cronaca

Pontecagnano: tentano furto in una villa, poi pestano i padroni

PONTECAGNANO FAIANO. Un tentativo di furto si è tramutato in aggressione per un 53enne di Pontecagnano Faiano, che lunedì sera, presso la propria abitazione in via dello Statuto, ha vissuto una brutta avventura finendo in ospedale. Ieri mattina, presso la locale stazione dei carabinieri, F.N. ha presentato denuncia contro ignoti. Gli aggressori, secondo le prime indagini, sarebbero dei rumeni già noti alle forze dell’ordine.

Secondo la ricostruzione fornita dalla vittima dell’aggressione, intorno alle ore 20 di lunedì, l’uomo si stava allontanando da casa in auto, assieme alla moglie e alla figlia, per ultimare delle faccende personali. Accortosi della presenza di un veicolo sospetto (una Audi A4 grigia) dinanzi all’abitazione della sorella, adiacente la propria, l’uomo faceva ritorno a casa dopo pochi minuti, e dopo aver lasciato la figlia a casa di amici, per individuare gli uomini all’interno della vettura. Che intanto si era parcheggiata nel vialetto privato della masseria.

Posizionata l’auto dinanzi alla strada principale d’accesso per bloccare l’auto ignota, F.N. veniva immediatamente raggiunto da tre persone – due delle quali stavano forzando la porta d’ingresso dell’abitazione della sorella ed una posizionata come palo all’interno dell’Audi – che iniziavano a pestarlo. Una di queste saliva nell’auto del 53enne per spostarla e liberare così la via di fuga dal vialetto, nonostante la presenza della moglie a bordo. Ferito al volto e alle braccia nel corso della lite, F.N. riusciva comunque a trascinare uno degli aggressori fuori dall’abitacolo della propria auto. Il quale, insieme ai due complici, saliva sull’Audi e fuggiva.

Lasciando a terra gli attrezzi da scasso che sarebbero serviti per entrare all’interno dell’abitazione. L’uomo veniva trasportato dai familiari al pronto soccorso dell’ospedale di Salerno. «Mi hanno tenuto due ore parcheggiato in una stanza per farmi solo un elettrocardiogramma, giacché sono cardiopatico – racconta il 53enne – poi si sono dimenticati di me. Così ho preferito andare via, poco prima di mezzanotte, senza aspettare i comodi di medici ed infermieri». Ieri mattina, l’uomo si è recato alla stazione dei carabinieri di Pontecagnano Faiano. «Ho presentato denuncia contro ignoti – continua la vittima dell’aggressione – ma spero che, in qualche modo e fornendo alcuni dettagli fisici, le forze dell’ordine riescano ad individuarli». F.N. ha evidenziato che «i furti all’interno delle abitazioni sono ormai frequenti nella nostra zona, a Pontecagnano, anche perché la pubblica illuminazione è assai carente. Credo che il Comune debba prendere provvedimenti».

Articoli correlati

Back to top button