Cronaca

Pontecagnano, la denuncia social: “La Terra dei Fuochi è qui”

Pontecagnano è Terra dei Fuochi. È la denuncia di una donna napoletana, trasferitasi da cinque anni nel comune di Pontecagnano Faiano da quando si è sposata.

Pontecagnano Terra dei Fuochi

Su un gruppo Facebook la donna scrive: “Sono napoletana, ho vissuto a Napoli per 32 anni, poi ho sposato un ragazzo di Pontecagnano e mi sono trasferita qui, da ormai 5 anni. Napoli, capito? Napoli… Siamo stati per anni messi alla gogna di tutta Italia perché avevamo la ‘munnezza’. I telegiornali inviavano solo immagini delle strade della mia città piene di immondizia (immagini di repertorio vecchie di anni ed anni e spesso non erano neanche strade di Napoli). Ebbene è vero, il problema dell’immondizia lo abbiamo avuto eccome, esattamente come lo abbiamo avuto qui, né meno né più.

Eppure vi giuro, sto ‘tanfo’ nauseabondo che sono costretta a sentire al mattino aprendo il balcone, in 32 anni che ho vissuto a Napoli, non l’ho mai sentito. I miei figli cosa stanno respirando? La ‘terra dei fuochi’ era la mia? La ‘terra dei fuochi’ era in provincia di Napoli? Sarà, ma la puzza che brucia i polmoni io la sto sentendo a Pontecagnano. Buongiorno e buone esalazioni a tutti”. 

Le reazioni

Una denuncia forte che ha provocato tante reazioni, molte delle quali contrarie al parere della donna.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button