Porta Ovest: via i sigilli

SALERNO. I pm dell’Antimafia, accogliendo la richiesta dei legali della Tecnis, la società che sta realizzando la mega opera da 150 milioni di euro, finanziata dall’Unione europea, hanno deciso di togliere i sigilli da Porta Ovest. Il cantiere era bloccato dai primi di giugno dello scorso anno in seguito al sequestro probatorio eseguito dalla Direzione investigativa antimafia […]

SALERNO. I pm dell’Antimafia, accogliendo la richiesta dei legali della Tecnis, la società che sta realizzando la mega opera da 150 milioni di euro, finanziata dall’Unione europea, hanno deciso di togliere i sigilli da Porta Ovest.

Il cantiere era bloccato dai primi di giugno dello scorso anno in seguito al sequestro probatorio eseguito dalla Direzione investigativa antimafia su disposizione della Procura per questioni di pubblica incolumità, in quanto s’ipotizzavano seri dubbi sia sulla sicurezza del cantiere che sulla stabilità idrogeologica dell’area.

TAG