Pagani, donna arrestata per porto abusivo d’armi e ricettazione

battipaglia-truffa-assicurazioni-false-automobilisti

Porto abusivo d'armi e ricettazione a Pagani: arrestata una donna. È la stessa che fece entrare la droga nel carcere di Fuorni. Ecco il nome

Porto abusivo d’armi e ricettazione a Pagani: arrestata una donna. È la stessa che fece entrare la droga nel carcere di Fuorni. Ecco il nome.

Porto abusivo d’armi e ricettazione: in carcere Raffaella Siciliano, moglie di Aniello D’Auria

La Squadra Mobile della Questura di Salerno, in data 1° ottobre u.s., ha dato esecuzione a un’Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Nocera Inferiore, che ha accolto la richiesta di questa Procura, nei confronti di S.R. cl. 80, residente a Pagani, indagata per il reato di detenzione di arma clandestina e per il reato di ricettazione.

Il provvedimento cautelare è stato adottato all’esito degli accertamenti sull’arma rinvenuta nella disponibilità dell’indagata durante una perquisizione domiciliare effettuata dalla Squadra Mobile di Salerno in seguito all’arresto della predetta, effettuato in data 11 settembre u.s. dalla Polizia Penitenziaria presso il carcere di Salerno Fuorni. In particolare, S.R. era tratta in arresto perché introduceva sostanza stupefacente in quella Casa circondariale, al fine di consegnarla al compagno detenuto, durante un colloquio.

La successiva perquisizione presso l’abitazione ove dimorava permetteva di rinvenire e sequestrare una pistola modificata, priva del cd. tappo rosso, con la canna sostituita, in grado di sparare cartucce calibro 7,65, anche rinvenute e poste in sequestro. Il provvedimento è stato notificato presso la Casa Circondariale di Salerno ove la stessa era reclusa.

TAG