Poste Italiane, offerte di lavoro: nuove assunzioni di postini per il 2017

Poste Italiane, novità “Lavora con noi”: nuove assunzioni per il 2017, pubblicato il bando con le offerte di lavoro per il reclutamento di giovani postini. Cercate lavoro? Siete giovani, determinati e diplomati? Allora siete il profilo giusto per Poste Italiane che in questi giorni ha cominciato la selezione di nuovi portalettere da smistare in tutta […]

Poste Italiane, novità “Lavora con noi”: nuove assunzioni per il 2017, pubblicato il bando con le offerte di lavoro per il reclutamento di giovani postini.

Cercate lavoro? Siete giovani, determinati e diplomati? Allora siete il profilo giusto per Poste Italiane che in questi giorni ha cominciato la selezione di nuovi portalettere da smistare in tutta Italia. Questa offerta di lavoro di Poste Italiane fa parte del piano assunzioni previsto dall’azienda per cui tra il 2015 e il 2020 saranno creati 8 mila nuovi posti di lavoro.

La selezione dei nuovi postini per Poste Italiane avverrà tra tutti coloro che invieranno la propria candidatura nella sezione “Lavora con noi”; vi ricordiamo però che l’offerta di lavoro riguarda tutta Italia quindi vi consigliamo di inviare il curriculum solo nella vostra zona di appartenenza o comunque in quelle province dove siete disposti a trasferirvi.

L’offerta di lavoro di Poste Italiane è molto interessante, anche se non si tratta di un impiego a tempo indeterminato. Infatti, le assunzioni sono temporanee e a carattere stagionale. Si tratta però di un modo per fare esperienza in una delle aziende italiane più importanti arricchendo il proprio curriculum. Per questo motivo vi consigliamo di non farvi scappare questa opportunità di lavoro presso Poste Italiane e di candidarvi in fretta.

Di seguito trovate tutte le informazioni per farlo: requisiti, come inviare la domanda, dettagli dell’assunzione e zone d’Italia comprese nell’offerta di lavoro di Poste Italiane.

Poste Italiane Lavora con noi, assunzioni portalettere: requisiti

L’offerta di lavoro di Poste Italiane non è aperta solamente ai giovani, ma a tutti. Infatti, tra i requisiti richiesti per candidarsi non c’è alcun riferimento al limite d’età. Inoltre, le selezioni sono rivolte anche ai candidati senza esperienza, purché siano diplomati o laureati.

Nel dettaglio, può inviare la propria candidatura al “Lavora con noi” Di Poste Italiane chi presenta i seguenti requisiti:

  • diplomati con un voto minimo di 70/100 o laureati (triennale o magistrale) con voto minimo 102/110;
  • patente di guida in corso di validità;
  • aver conseguito l’idoneità per la guida del motomezzo aziendale (solitamente si tratta di un 125cc);
  • certificato medico di idoneità generica al lavoro. Questo viene rilasciato o dalla USL/ASL di appartenenza o dal proprio medico curante;
  • chi si candida nella provincia di Bolzano deve avere anche il patentino del bilinguismo.

Poste Italiane, offerte di lavoro per postini: come candidarsi

Se siete interessati a questa offerta di lavoro di Poste Italiane potete candidarvi inviando il vostro curriculum nella sezione “Lavora con noi” presente sul sito dell’azienda entro il 5 marzo 2017. In questo caso dovrete rispondere alle “posizioni aperte” nella vostra zona d’interesse, ma vi ricordiamo che Poste Italiane accetta anche delle candidature spontanee.

A tal proposito vi consigliamo di prestare particolare attenzione alla compilazione del vostro curriculum vitae. Per questo motivo vi consigliamo di leggere la nostra guida approfondita su come scrivere un curriculum perfetto.

Opportunità di lavoro Poste Italiane: come funziona la selezione?

Dopo aver selezionato i profili più interessanti, l’ufficio Risorse Umane Territoriali di Poste Italiane telefonerà a tutti i candidati che prenderanno parte all’iter selettivo.

L’avvio dell’iter di selezione sarà anticipata da una telefonata da parte di un rappresentante delle Risorse Umane Territoriali di Poste italiane, mentre successivamente riceverete una e-mail in cui viene indicato un indirizzo di posta elettronica dove sostenere il test attitudinale online. Questa e-mail verrà inviata dalla Società Giunti OS che è stata incaricata da Poste Italiane per la somministrazione del test recruiting. La mail dovrebbe arrivare intorno alla seconda settimana di marzo, quindi vi consigliamo di tenere sotto costante controllo la vostra casella di posta verificando anche nella cartella degli spam.

Successivamente, chi supera il test verrà contattato dall’azienda per il completamento della seconda fase di selezione, composta da un colloquio e da una prova pratica di guida.

Poste Italiane: i dettagli del contratto dei nuovi postini

I candidati che verranno selezionati sottoscriveranno un contratto a tempo determinato della durata di 3 o 4 mesi. Gli inserimenti dovrebbero cominciare a Giugno 2017, quindi è probabile che i candidati selezionati dovranno lavorare per tutto il periodo estivo (Giugno, Luglio, Agosto e Settembre).

Lo stipendio dovrebbe essere di circa 1.100€ mensili con orario Full Time. Nel contratto sono compresi anche i Buoni Pasto.

Poste Italiane, assunzioni portalettere: le sedi di lavoro

Come possiamo vedere nella sezione Lavora con noi presente sul sito di Poste Italiane, l’offerta di lavoro per nuovi portalettere riguarda le seguenti zone d’Italia:

  • Piemonte – Torino
  • Piemonte – Vercelli
  • Piemonte – Novara
  • Piemonte – Cuneo
  • Piemonte – Asti
  • Piemonte – Alessandria
  • Valle d’Aosta – Valle d’Aosta
  • Liguria – Imperia
  • Liguria – Savona
  • Liguria – Genova
  • Liguria – La Spezia
  • Lombardia – Varese
  • Lombardia – Como
  • Lombardia – Sondrio
  • Lombardia – Milano
  • Lombardia – Bergamo
  • Lombardia – Brescia
  • Lombardia – Pavia
  • Lombardia – Cremona
  • Lombardia – Mantova
  • Trentino Alto Adige – Bolzano
  • Trentino Alto Adige – Trento
  • Veneto – Verona
  • Veneto – Vicenza
  • Veneto – Belluno
  • Veneto – Treviso
  • Veneto – Venezia
  • Veneto – Padova
  • Veneto – Rovigo
  • Friuli Venezia Giulia – Udine
  • Friuli Venezia Giulia – Gorizia
  • Friuli Venezia Giulia – Trieste
  • Emilia Romagna – Piacenza
  • Emilia Romagna – Parma
  • Emilia Romagna – Reggio nell’Emilia
  • Emilia Romagna – Modena
  • Emilia Romagna – Bologna
  • Emilia Romagna – Ferrara
  • Emilia Romagna – Ravenna
  • Emilia Romagna – Forlì-Cesena
  • Marche – Pesaro e Urbino
  • Marche – Ancona
  • Marche – Macerata
  • Marche – Ascoli Piceno
  • Friuli Venezia Giulia – Pordenone
  • Piemonte – Biella
  • Lombardia – Lecco
  • Lombardia – Lodi
  • Emilia Romagna – Rimini
  • Piemonte – Verbano-Cusio-Ossola
  • Lombardia – Monza e della Brianza
  • Marche – Fermo

TAG