Salerno, allarme povertà a Sant’Eustachio: una famiglia su tre vive con gli aiuti alimentari

povertà-salerno-sant-eustachio-pacchi-alimentari

Povertà a Salerno, allarme pacchi alimentari a Sant'Eustachio. Circa un terzo delle famiglie è stato costretto a ricevere un aiuto in beni alimentari

Allarme povertà Salerno, un disagio alimentato dall’emergenza coronavirus che, inevitabilmente, ha penalizzato moltissimi salernitani. Durante il lockdown si sono registrate lunghe code alla Caritas della parrocchia di Sant’Eustachio per la consegna dei pacchi alimentari. Ogni 20 giorni ne sono stati distribuiti 1200 e così è stata condotta una indagine sulle condizioni socio-economiche e sui bisogni delle famiglie dei quartieri Sant’Eustachio ed Europa: una zona che raccoglie ben 9mila persone.

Povertà a Salerno, la situazione a Sant’Eustachio

Come riportato da Il Mattino nell’articolo a firma di Giuseppe Pecorelli, circa un terzo delle famiglie è stato costretto a ricevere un aiuto in beni alimentari (514 famiglie: 84 nel territorio di Gesù Redentore e 430 di Sant’Eustachio). Nel 65% della famiglie intervistate, inoltre, non è stato prodotto alcun reddito, ecco perché in molti hanno riscontrato la necessità di ricorrere agli aiuti alimentari.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

 

TAG