Cronaca

Pr pestati per gestire le serate: due arresti – I NOMI

SALERNO. Pestavano i promoter per gestire le serate. Ora, però, sono finiti in manette. Si tratta di Alessandro Boccia, 45enne di Pontecagnano già noto alle forze dell’ordine, e Cosimo Cataldo, 39enne Battipagliese. Il primo è finito in carcere, il secondo ai domiciliari. L’accusa è di tentata estorsione aggravata e sequestro di persona. Anche un salernitano di 50 anni è indagato per illecita concorrenza.

I fatti risalgono alle 00:30 del 30 dicembre 2015, quando due Pr furono costretti con la forza a salire nell’auto guidata da Cataldo, prima di essere condotti nel parcheggio di piazza della Concordia. Lì è avvenuto il pestaggio: testate, pugni ed intimidazioni. Il motivo? I due promoter avevano smesso di collaborare con le discoteche Dolce Vita e Sea Garden, per allacciare rapporti con le “Rocce Rosse”. Ad inchiodare Boccia e Cataldo, le telecamere di videosorveglianza che confermerebbero questa tesi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button