Senza categoria

Premio Contursi Terme – La Valle del Benessere XX edizione

CONTURSI TERME. Sarà l’edizione n.20 quella che verrà celebrata quest’anno. Il Premio Contursi Terme – La Valle del Benessere fa bingo ed anche stavolta riceve i fondi regionali sugli eventi per la realizzazione di un cartellone da proporre sul territorio del Sele e del Tanagro.

La manifestazione è promossa dai Comuni di Contursi Terme, Buccino, Santomenna, Senerchia, San Gregorio Magno, Ricigliano, Castelnuovo di Conza, Romagnano al Monte, con il Comune di Contursi Terme in qualità di Capofila, ed è stata finanziata dalla Regione Campania con le risorse dell’Unione Europea di cui al POC 2014-2020; Linea strategica 2.4 “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura”; Eventi di rilevanza nazionale ed internazionale, programma giugno 2016 gennaio 2017. Ancora una volta la Regione punta su questo territorio, per sostenere le sue attività e le sue potenzialità.

I Comuni partecipanti: otto sono i quelli impegnati per otto sezioni ed otto itinerari: itinerario del buon vivere (Sezione Benessere); itinerario del buon cibo (Sezione Enogastronomia); itinerario della bellezza (Sezione Bellezza); itinerario delle tradizioni (Sezione Cultura); itinerario della natura (Sezione Paesaggio); itinerario della musica (Sezione Musica); itinerario della storia (Sezione Storia); itinerario dei canti e balli (Sezione Folklore).

Tutti a lavoro: la macchina organizzativa è già pienamente al lavoro per definire ogni dettaglio. In particolare, grande attesa è la serata di gala che si terrà il 20 agosto prossimo, a Contursi Terme, in Piazza Garibaldi. La presentazione ufficiale ci sarà invece il 19 agosto, durante una conferenza stampa, quando saranno comunicati i vincitori delle varie sezioni.

«Il Premio continua ad avere una formula consolidata e vincente, unire il territorio – dice il sindaco di Contursi, Alfonso Forlenza – Il Premio è l’evento che mette in vetrina il Sele ed il Tanagro tra bellezze e potenzialità. Un territorio interno, dimensionato, ma che ogni anno, in questo periodo in particolare, viene scelto sempre di più dai turisti. Il nostro Premio diventa così un momento di riflessione ma anche di promozione e valorizzazione del territorio. E le linee guida diventano per noi linee da seguire anche in futuro».

Antonio Bassano

Giornalista pubblicista dal 2017, ma anche eterno appassionato di lotta, pittura, street photography e del mondo otaku. Cresciuto giornalisticamente grazie al quotidiano L'Occhio di Francesco Piccolo, Antonio Bassano ha un approccio alla professione letterario semplice e spontaneo, nonché orientato a mettere a nudo la notizia senza commistioni o forzature.

Articoli correlati

Back to top button