Prepara il ragù, la figlia vegana minaccia di accoltellarla: tragedia sfiorata

coltello

Quando la figlia 47enne si è avvicinata armata di coltello e l’ha minacciata se non avesse smesso di cucinare il sugo a base di carne

È accaduta a Modena, in Emilia Romagna, l’assurda vicenda riportata dalla “Gazzetta di Modena”. Stando a quanto affermato nell’articolo, una mamma emiliana stava preparando il ragù secondo la ricetta tradizionale.

Quando la figlia 47enne si è avvicinata armata di coltello e l’ha minacciata se non avesse smesso di cucinare il sugo a base di carne.

Tragedia sfiorata per il ragù modenese

La donna, di 68 anni, ha affermato che la figlia avrebbe agito in nome del veganesimo, di cui è fervida sostenitrice. “Adesso ci penso io a farti smettere, se non la pianti di fare il ragù ti pianto un coltello nella pancia”. Queste le parole che, secondo la testimonianza della modenese doc, sarebbero state pronunciate dalla figlia disoccupata.

Il fatto curioso è successo nel marzo 2016 e ha rappresentato la goccia che ha fatto traboccare il vaso degli innumerevoli e sempre più violenti diverbi tra madre e figlia.

L’ostilità tra le due sarebbe sfociato in tribunale. La 68enne, infatti, ha querelato la donna vegana, portandola davanti al Giudice di Pace di Modena Nadia Trifirò, che, dopo una prima udienza, attende la prossima udienza, a giugno 2018, per una possibile conciliazione.

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG