Primarie Pd, Zingaretti è il nuovo segretario: Martina e Giachetti si congratulano

nuovo segretario pd

Nicola Zingaretti è il nuovo segretario del Partito Democratico. Affluenza record alle primarie Pd tenute oggi, con 1,5 milioni di votanti

Nicola Zingaretti è il nuovo segretario del Partito Democratico. Le primarie del Pd che si sono tenute oggi, con un affluenza di più di 1,5 milioni di votanti, hanno visto l’affermazione del Governatore della Regione Lazio, davanti a Maurizio Martina e Roberto Giachetti, che si sono congratulati con lui augurandogli di svolgere un buon lavoro.

Primarie Partito Democratico: Zingaretti è il nuovo segretario del Pd

Nicola Zingaretti è il nuovo segretario del Partito Democratico. Gli avversari si sono congratulati con lui augurandogli di svolgere un buon lavoro. “Buon lavoro a Zingaretti e grazie a tutti per la partecipazione, alla faccia di chi diceva che sarebbe stato un flop”, dice Martina parlando nella sede del Pd. “Il nostro popolo ha stupito ancora una volta. I nostri elettori hanno scelto, da oggi lavoriamo accanto a lui senza dubbi, senza se e senza ma, per la nuova stagione del Pd”, aggiunge.

Il presidente della Regione Lazio Zingaretti, ha superato la soglia del  50%, necessaria per essere eletto subito, senza dover passare per un accordo interno durante l’Assemblea nazionale.

A rendere nota la sua vittoria è Roberto Giachetti con un Tweet, nel quale aveva fatto sapere di aver telefonato a Zingaretti per complimentarsi per il grande risultato ottenuto.

Il Tweet di Giachetti:

Il commento di Vincenzo De Luca:

«Straordinario il valore della partecipazione alle primarie, che segnala un cambiamento generale di clima nel nostro Paese. Si comincia a voltare pagina e si crea la possibilità di una svolta in Italia. Complimenti e auguri di buon lavoro a Nicola Zingaretti, il cui risultato netto dà autorevolezza al rinnovo della segreteria del Pd.

Si apre una nuova stagione nella vita del Partito Democratico, e come è stato detto nei giorni scorsi la prospettiva di un rilancio del Pd è nell’interesse dell’Italia, non di una parte politica»

 

TAG