Cronaca

Salerno, violenza sessuale sulla moglie: “Mi aveva tradito con un 78enne”

Rischio processo per violenza sessuale. Il 33enne Gini D.M, rischia il rinvio a giudizio dopo aver costretto la moglie ad avere un rapporto sessuale come riporta il quotidiano Le Cronache del Salernitano oggi in edicola.

Processo per violenza sessuale, il fatto

I fatti sono iniziati nel novembre del 2018 e si sono sviluppati, in particolar modo, lo scorso gennaio la coppia riceve la visita di un amico di 78 anni. Dopo una serata piacevole, l’accusato si sarebbe scagliato contro la donna accusandola di averlo tradito con l’amico.

L’adulterio si sarebbe consumato nel momento in cui l’arrestato si sarebbe allontanato dall’abitazione per acquistare delle pizze che i tre hanno poi consumato insieme.

L’aggressione

La donna svenne dopo l’aggressione. Dopo l’arrivo in ospedale, il compagno cambiò atteggiamento convincendola a tornare a casa con lui. Tra le mura domestiche però Gino D.M. ha ripreso ad accusare la donna minacciandola di morte e colpendola con pugni, schiaffi e con un bastone di ferro. Successivamente, l’ha strattonata e cosparsa di alcol mentre brandendo un accendino la minacciava di darle fuoco e ucciderla.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button