Cronaca

Un progetto fantasma costa un milione di euro che non sarà rimborsato alla Provincia di Salerno

Un progetto fantasma portato avanti senza impegno di spesa costa alla Provincia di Salerno circa un milione e mezzo di euro. Solo con l’attuale gestione è arrivata la determinazione che di fatto annulla il contratto.

Progetto fantasma costa un milione di euro alla Provincia

Non ci sarà alcun rimborso per i soldi già versati. È una vicenda durata 18 anni, comportando alle casse di Palazzo Sant’Agostino una spesa tutt’altro che irrilevante. Di fatto sono trascorse ben quattro amministrazioni prima che ci si rendesse conto dell’anomalia, relativa all’affidamento degli interventi per il progetto “La città della scuola” di Sarno.

Il bando del concorso internazionale veniva indetto più di vent’anni fa. Due anni più tardi, l’esecutivo provinciale provvedeva, invece, all’approvazione degli atti della commissione. Questi aveva visto prevalere la proposta presentata da Ipostudio Architetti Associati. Infine, il 12 aprile del 2001, avveniva la sottoscrizione del contratto tra l’Ente e l’associazione.

La situazione attuale

Soltanto adesso, stando al contenuto della determinazione del settore Edilizia Scolastica e Patrimonio, a firma del dirigente Angelo Michele Lizio, è emersa una serie di contraddizioni nella stipula, a cominciare dal fatto che l’affidamento «non è stato preceduto dall’assunzione di un impegno di spesa». Inoltre nel contratto, per quanto riguarda la parte relativa alla direzione dei lavori, non è contenuta «la determinazione del compenso, né idonei criteri atti a determinarla».

Articoli correlati

Back to top button