Progetto Grande Sarno: bocciatura del Tar

Il Sarno è il fiume più inquinato d’Europa

SARNO. Il Tar Campania ha respinto il ricorso presentato dal comitato No Vasche sul caso Grande Sarno, pronto il ricorso in Consiglio di Stato. Secondo i giudici amministrativi, non c’è motivo di impugnare il “no” alla valutazione di impatto ambientale. Le vasche di laminazione non sarebbero inquinanti e quindi non resta che proseguire con la realizzazione delle vasche di laminazione. Sconfitti i comitati che hanno fatto battaglia sul caso insieme ai Comuni di Nocera Superiore, Nocera Inferiore, Sarno, Poggiomarino, Striano e Montoro. Comprensibile l’ira del presidente del comitato No vasche, Emiddio Ventre: «Respingere il nostro ricorso riconosce la legittimità del comitato, ma sostiene la motivazione della regione: l’acqua nelle vasche non scenderà più di un metro. Assurdo. Non hanno riconosciuto lo stato d’inquinamento del fiume, peccato che sia il più inquinato d’Europa, non hanno riconosciuto che la commissione Via non si è espressa, perché non aveva i dati dell’inquinamento che come sappiamo sono forniti pubblicamente dall’Arpac. Non ci fermeremo per la salute dei nostri figli, andremo avanti in Consiglio di Stato e con le 5 procure» commenta il presidente Ventre.

TAG