Cronaca

Prostituzione nell'Agro, pugno duro dell'amministrazione: sanzioni ai "clienti"

Tutti i comuni dell’Agro stanno tentando di correre ai ripari contro il problema prostituzione che da sempre attanaglia il territorio. La paura di sanzioni e di gogna mediatica per i clienti sembra sempre la soluzione migliore. Ormai il fenomeno è diffuso ovunque, soprattutto in via Nazionale e nell’area tra Scafati e Cava de’Tirreni.

Come racconta il quotidiano La Città, via Napoli e la zona di Santa Croce restano trafficate, anche Angri non se la passa bene in tal senso. Sarno vive la situazione un po’ meglio, anche se non di tantissimo. Sant’Egidio ha totalmente bandito la prostituzione, anche se il confine è spesso affollato da prostitute. Pochi vigili urbani a controllare il territorio e tante meretrici pronte a fare il loro lavoro, quindi il problema come si risolve?

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button