Cronaca

Salerno, rivolta in carcere ad inizio pandemia: in 12 a processo

Protesta al carcere di Salerno, scatta il processo per 12 detenuti. Si tratta degli unici individuati tra i circa cento rivoltosi

Scatta il processo dopo la protesta scoppiata al carcere di Salerno il 7 marzo del 2020. In quell’occasione, circa cento detenuti sfondarono i finestroni esterni della casa circondariale di Fuorni con delle spranghe di ferro. Salirono sul tetto e iniziarono a lanciare pietre e detriti verso il personale della polizia penitenziaria come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Protesta al carcere di Salerno, scatta il processo

La scorsa mattina, il gup del tribunale di Salerno, Alfonso Scermino, ha disposto il processo per i fatti di quel giorno al termine dell’udienza preliminare a carico dei 12 imputati. Si tratta degli unici detenuti individuati tra i circa cento che quel giorno diedero vita al gesto rivoltoso. Nei loro confronti l’accusa è di devastazione.

Articoli correlati

Back to top button