Cronaca

Protesta degli ambulanti sulle tariffe inaccettabili per il suolo pubblico

È partita la protesta degli ambulanti contro il comune di Sapri che avrebbe vertiginosamente aumentato l’importo del pagamento del suolo pubblico.

Stando a quanto raccontano i mercatali scorso anno per la mezza giornata l’importo era pari a 30 euro. Quest’anno invece l’amministrazione guidata da Giuseppe Del Medico avrebbe aumentato l’imposta a 120 euro a cui vanno ad aggiungersi i contributi per lo smaltimento dei rifiuti. Secondo gli ambulanti il prezzo imposto è «Esagerato ed inaccettabile ci aspettiamo un cambio di rotta immediata da parte dell’amministrazione che in questo modo e secondo queste modalità non solo distrugge il settore ma in questo modo azzera un mestiere già in crisi quello dell’ambulante, soprattutto quello locale».

Gli iscritti all’associazione ‘Asia’ sono pronti porre in atto proteste democratiche ma forti che possono comportare anche l’occupazione del suolo pubblico, prevista per oggi, secondo i referenti in gioco ci sono il futuro degli ambulanti, dell’economia di Sapri e delle famiglie dei mercatali.

FONTE:giornale (GIORNALE DEL CILENTO)

Articoli correlati

Back to top button