Cronaca

Proteste a Salerno, la reazione del sindaco: “Facinorosi vanno allontanati”

Protesta a Salerno, il sindaco Napoli condanna i disordini avvenuti la scorsa notte: "Facinorosi vanno isolati"

Il sindaco Vincenzo Napoli interviene dopo la protesta andata in scena a Salerno la scorsa notte. Il primo cittadino ha commentato le tensioni registrate anche a Salerno a causa delle ultime restrizioni anti-covid che hanno portato anche alcuni facinorosi a tentare di avvicinarsi a casa del governatore campano Vincenzo De Luca.

Protesta a Salerno, il commento del sindaco Napoli

“Stiamo vivendo una fase molto delicata per la nostra storia, si è abbattuta sul mondo una pandemia che rimanda a tragici ricordi del passato. L’Italia è tra i Paesi che ha meglio contenuto l’avanzamento della pandemia e tale dovrebbe restare” ha spiegato il sindaco di Salerno.

“Il governo ha adottato dei provvedimenti ritenuti indispensabili dal Comitato tecnico-scientifico al fine di evitare la progressiva invadenza della malattia. Il governatore De Luca ha sostenuto l’esigenza e la necessità di correre in soccorso alle persone che vedono compromesse le loro attività con un piano socio-economico. Lo ha già fatto all’inizio della pandemia come Regione Campania”.

Le proteste

“Ci sono state elle manifestazioni in Italia, la disperazione è comprensibile ma non giustifica gesti aggressivi che nulla hanno a che fare con chi vive situazioni disperate. Bisogna fare in modo che chi vive queste condizioni allontani i facinorosi e quelli che vogliono creare disordini.

Sono sicuro che i cittadini di Salerno condividano questa posizione, io sono con loro ma non è ammissibile che si verifichino disordini come quelli della scorsa notte, da censurare senza se e senza ma”.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button