Provincia di Salerno in fiamme, diversi i comuni colpiti

incendio-Scafati

Luglio è stato il mese peggiore

SALERNO. Brucia Salerno e la sua provincia. Nell’ultima settimana sono stati una trentina gli incendi che hanno interessato soprattutto le zone limitrofe alla città.

Numeri, però, molto contenuti rispetto al 2013, quando il capoluogo fu inserito al secondo posto tra i comuni campani con il maggior numero di incendi: allora furono 50 i roghi registrati durante tutto il periodo estivo che mandarono in fumo ben 114 ettari di terreni boschivi. Proprio ad agosto di due anni fa si registrò, infatti, il picco più alto con 264 roghi in tutta la provincia, per poi arrivare alla quota finale di 538 incendi in un anno.

Numeri che dovrebbero non replicarsi quest’anno. Ne è convinta il comandante provinciale del Corpo Forestale dello Stato, Maria Gabriella Martino, secondo cui, nonostante Caronte e Acheronte – i due anticicloni che in queste settimane hanno fatto impazzire le colonnine di mercurio con temperature che hanno sfiorato i 40 gradi – «le cose non stanno andando malissimo». Dall’inizio del 2015 sono stati 161 gli incendi che hanno interessato tutto il territorio provinciale. Per fare un confronto, basti vedere lo stesso periodo di due anni fa, quando gli incendi erano già stati 370.

(Articolo del giornale “La città”)

TAG