Cronaca

Mare torbido, zona costiera impraticabile: allertati gli organi di controllo nella Provincia di Salerno

Tutta la fascia costiera è costretta ad affrontare una vera e propria emergenza. Le alghe marine, le acque color marrone, sono tutti fenomeni ormai troppo frequenti ed estremamente difficili da gestire aspettando che le correnti cambiano.

Mare torbido nelle zone costiere

Stando a quanto riportano le indiscrezioni, le autorità politiche chedono interventi tempestini: è stato chiesto un sit-in urgente agli organismi predisposti ai controlli e alla tutela dei litorali, ai quali è stata segnala questa emergenza e rivolto un deciso appello al fine di ricercare soluzioni immediate e permamenti.

L’Arpac ha, dunque, ricevuto la richiesta e – oltre quest’organo – anche il Demanio Marittimo Regionale, la Capitaneria di Porto di Salerno, le Riserve Naturali Foce Sele-Tanagro, i Consorzi di Bonifica Destra e la Sinistra Sele sono stat i allertati.

A seguito di decine di giorni, la situazione del mare non accenna a diminuire e, domenica scorsa, migliaia di bagnanti sono stati costretti a restare sulla spiaggia in attesa che qualcosa potesse cambiare, ma alla fine qualcuno ha preferito andar via tra l’indignazione generale.

Articoli correlati

Back to top button