Cronaca

Coronavirus, la Regione Campania studia la situazione e valuta nuove ipotesi di quarantena

Dopo i quattro comuni della provincia di Salerno (Atena Lucana, Caggiano, Polla, Sala Consilina) ed uno della provincia di Avellino (Ariano Irpino), la Regione Campania sta vagliando la situazione relativa al coronavirus per altre aree particolarmente colpite. Diverse le ipotesi sul tavolo, al vaglio del governatore regionale Vincenzo De Luca.

Al momento, nessuna decisione ufficiale è stata presa. Lo stesso De Luca aveva duramente criticato la gestione di un caso ad Eboli. “È davvero sconcertante il livello di irresponsabilità che abbiamo registrato nella vicenda di Eboli – aveva detto De Luca – Il trasferimento da una struttura privata di un paziente con patologie respiratorie direttamente in un pronto soccorso senza controllo preventivo, ha determinato una situazione di emergenza e la perdita temporanea di personale sanitario. C’è da essere indignati”.


La precisazione dell’Asl

Ipotesi quarantena per coronavirus, l’Asl attende riscontri epidemiologici


Al momento, ad Eboli ci sono stati cinque casi, tra i quali i contagiati al Campolongo Hospital. Inoltre, circa 70 persone sono attualmente in quarantena. Una situazione che non accenna a migliorare, visto il numero di tamponi effettuato ad Eboli, e che, anzi, potrebbe ulteriormente aggravarsi.

La quarantena obbligatoria per Atena Lucana, Caggiano, Polla, Sala Consilina ed Ariano Irpino

Fino è accaduto per  Atena Lucana, Caggiano, Polla, Sala Consilina ed Ariano Irpino.

La scelta di mettere in quarantena interi comuni era stata presa dalla Regione Campania per il mancato rispetto delle disposizioni previste per contenere la diffusione del contagio da Covid-19.


Leggi anche

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto