Cronaca

Salerno, ragazze fanno pipì in via Duomo: multe salate e guardie ambientali

Ragazze fanno pipì nel centro storico di Salerno, pugno duro del Comune: multe salate e guardie ambientali

Il Comune di Salerno è pronto ad intervenire dopo la vicenda di alcune ragazze riprese a fare pipì nella centralissima via Duomo. Un video, quello girato dopo la mezzanotte di giovedì, che ha fatto il giro del web e che ha riportato alla luce la questione degrado nel centro storico. In merito è intervenuto l’assessore all’ambiente, Massimiliano Natella, che sulle colonne de Il Mattino spiega: “Possiamo installare tutti i cestini che vogliamo e aprire più bagni pubblici, ma se non si resetta la mentalità delle persone e se non puniamo con sanzioni aspre chi non rispetta le regole, allora non cambierà mai nulla”.

Ragazze riprese a fare pipì nel centro storico di Salerno, interviene il Comune

Un atto che traduce un degrado estremo. Non è possibile continuare a tollerare situazioni del genere” prosegue Natella secondo cui “l’unico modo per ripristinare il senso civico e l’educazione sia quello di sensibilizzare i cittadini, in particolare i giovani. Deve farlo sicuramente l’amministrazione, ma è necessario avere il supporto di associazioni di volontariato e comitati perché in questo modo il messaggio diventa più efficace”.

Il pugno duro

Servono multe salate, non possiamo più accettare situazioni del genere. Anche per questo porteremo in consiglio comunale il regolamento che disciplina il lavoro delle guardie ambientali. In passato non avevano alcun potere sanzionatorio, adesso invece saranno equiparate agli ausiliari del traffico e potranno elevare verbali svolgendo un servizio dedicato. Affiancheranno i vigili urbani nel controllo del territorio e speriamo che, potenziando il numero degli uomini in strada, certi fenomeni possano scomparire o quantomeno ridursi drasticamente” ha spiegato Natella.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio