Cronaca

Vittorio Isoldi e Terenzio Volonnino, ragazzi morti in un incidente a Teggiano: oggi l’autopsia

Oggi, intanto, sarà eseguita l'autopsia sui corpi delle due vittime

Emergono nuovi particolari sulla tragica vicenda di Terenzio e Vittorio, i due ragazzi morti in un tragico incidente stradale a Teggiano: oggi, intanto, sarà eseguita l’autopsia sui corpi delle due vittime. Come scrive anche l’odierno edizione de Il Mattino, sono risultati positivi all’alcol test i conducenti della Punto e della Jeep che sabato sera sono rimasti coinvolti in un mortale incidente nel quale hanno perso la vita due giovani di Polla, Vittorio Isoldi e Terenzio Volonnino, che si trovavano all’interno di una Cinquecento.

Ragazzi morti in un incidente a Teggiano, le indagini


 

incidente Strada Provinciale 39 morti

 


La tragedia è avvenuta sabato sera lungo la strada provinciale di Teggiano. Occorrerà anche attendere l’autopsia sulle salme dei due giovani, quando verosimilmente si capirà chi sono gli indagati per la tragedia che ha colpito il Vallo di Diano, per comprendere l’ipotesi di reato sulla quale la Procura di Lagonegro sta indagando. Solo l’esame autoptico consentirà di ricostruire le esatte dinamiche dell’incidente mortale.

I fatti

Terenzio Volonnino e Vittorio Isoldi, rispettivamente 24 e 29 anni, sono morti sul colpo. Lo scontro ha visto coinvolte tre autovetture con un bilancio di cinque feriti, uno dei quali versa in gravi condizioni di salute. I due ragazzi, operai, erano molto conosciuti in paese. In tantissimi hanno raggiunto la camera mortuaria dell’ospedale Luigi Curto di Polla per stringersi al dolore dei familiari.

Particolarmente complessa la dinamica dell’incidente avvenuto alle 19.30 di sabato 18 settembre lungo la strada provinciale che da San Rufo e San Pietro al Tanagro porta a Teggiano. Tre veicoli si sono scontrati e sul caso indagano i carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, al lavoro per risalire ad eventuali responsabilità. Sul posto sono giunte cinque pattuglie che hanno dovuto lavorare quasi nell’oscurità dato che la strada è priva di illuminazione.



La dinamica

Tra le prime ipotesi al vaglio degli inquirenti, l’alta velocità o un sorpasso azzardato. Ad ogni modo, non sono le uniche ipotesi. Sul posto sono giunti anche i vigili del fuoco del Distaccamento di Sala Consilina ed i sanitari del 118. I soccorritori si sono trovati uno scenario molto complesso da ricostruire. Nell’arco di cinquanta metri, tre auto incidente: una Fiat punti con quattro persone è finita in una cunetta.

A bordo c’erano quattro ragazzi, di ritorno da un matrimonio: hanno subito lievi ferite anche se l’auto era distesa di lato. Poi una Jeep di traverso sulla strada, a decine di metri, con la parte destra completamente distrutta. Il conducente, un 50 di Teggiano, è stato soccorso sul posto da medici e infermieri del 118 e successivamente trasferito all’ospedale Luigi Curto di Polla con un quadro clinico molto delicato: per lui la prognosi è riservata.

Infine, c’era la Fiat 500 a bordo della quale viaggiavano i due ragazzi di Polla. La vettura è finita fuori strada e cappottata e completamente distrutta nella parte anteriore. I soccorritori sono arrivati immediatamente sul posto ma purtroppo per i due amici, che da poco erano partiti da Polla, non c’è stato nulla da fare.

Oggi l’autopsia

La Procura ha disposto l’autopsia sui corpi delle due vittime, Vittorio Isoldi e Terenzio Volonnino, i ragazzi originari di Polla morti in un drammatico incidente stradale nella serata di sabato lungo la provinciale di Teggiano.

L’esame dovrebbe essere eseguito questa mattina all’ospedale Curto. Ancora poco o nulla trapela su eventuali indagini sulla morte del 29enne e 24enne. Altrettanto sull’ipotesi di reato. Una volta effettuato l’esame autoptico dovrebbe arrivare il nulla osta da parte del magistrato per il rilascio delle salme e la celebrazione dei funerali che dovrebbero avvenire in un’unica funzione.

Articoli correlati

Back to top button