Cronaca

Ragazzo accoltellato a Santa Teresa, scarcerato l’accoltellatore

Salerno, ragazzo accoltellato a Santa Teresa: Colonnese scarcerato. Concessa la misura degli arresti domiciliari

Scarcerato Francesco Colonnese, accusato di aver accoltellato un ragazzo sul solarium di Santa Teresa Salerno. Il 19enne di Vietri sul Mare torna a casa dove resterà agli arresti domiciliari come deciso dai giudici del Tribunale del Riesame accogliendo parzialmente l’istanza avanzata dal legale dell’indagato come riportato da Il Mattini.

Salerno, ragazzo accoltellato a Santa Teresa: scarcerato Colonnese

Era scattato l’arresto dopo l’episodio del ragazzo accoltellato Salerno lo scorso 7 agosto, nei pressi della spiaggia di Santa Teresa. Nella mattinata di venerdì 13 agosto, la Squadra Mobile di Salerno eseguì una ordinanza applicativa della misura cautelare della custodia in carcere emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Salerno, su richiesta della Procura della Repubblica di Salerno, nei confronti di Francesco Colonnese, 19enne nato a Mercato San Severino. Gli veniva contestato il reato di tentato omicidio in danno di una persona di 33 anni, fatto avvenuto nella notte tra sabato 7 e domenica 8 agosto nei pressi del lungomare Trieste di Salerno.

Ragazzo accoltellato a Salerno, 19enne in arresto

Il predetto risultava già noto alle Forze dell’Ordine in quanto si era reso autore, insieme ad altri soggetti, di una efferata aggressione nei confronti di altro giovane, peraltro minore, nella notte tra il 15 e il 16 agosto 2020, con l’utilizzo, in quel caso, di un bastone chiodato ed altri oggetti. In particolare, con riferimento ai fatti di cui all’odierno provvedimento, si precisa che lo scorso 8 agosto, all’una di notte, veniva segnalato il ferimento di una persona, che si trovava in compagnia di alcuni amici, mediante l’utilizzo di un coltello che attingeva la persona offesa al fianco sinistro.

Il tutto è accaduto in corrispondenza del chiosco della spiaggia di Santa Teresa, zona normalmente frequentata da numerosi giovani. Il ferito è stato soccorso e trasportato in codice rosso presso l’ospedale Ruggi, dove è stato sottoposto di urgenza ad un delicato intervento chirurgico. Sul caso ha indagato la Squadra Mobile: la certosina disamina di diversi sistemi di videosorveglianza ha permesso di identificare l’autore del tentato omicidio.

Le indagini

In particolar modo, il riscontro incrociato di numerosi filmati, estratti dai sistemi di videosorveglianza pubblici e privati, ha permesso di ricostruire l’esatta dinamica del grave fatto delittuoso e di immortalare – in maniera estremamente nitida le fasi della serata trascorsa dai soggetti coinvolti a vario titolo nella vicenda nei momenti antecedenti e successivi al fatto

Il plauso del sindaco

“Esprimo il plauso dell’Amministrazione Comunale di Salerno e della cittadinanza tutta alla Polizia, che al termine di un’indagine approfondita e tempestiva ha arrestato un 19enne ritenuto responsabile dell’accoltellamento perpetrato nel corso di qualche notte orsono. Un’azione immediata che testimonia il controllo del territorio.

Salerno è una città sicura. Nessun comportamento criminale sarà tollerato ed ogni azione criminale punita. Non abbassiamo la guardia neanche un minuto per difendere il prezioso patrimonio della sicurezza per le famiglie, le imprese, i turisti. La nostra comunità possiede gli anticorpi per stroncare la violenza e la prevaricazione con i fatti ed i comportamenti responsabili della stragrande maggioranza di chi ama Salerno. Le rappresentazioni cinematografiche urlate ai quattro venti o cliccate sui social le lasciamo volentieri a chi strumentalizza ogni episodio per gettare fango su di una comunità sana ed operosa. Difendiamo Salerno anche da questi mestatori nel torbido che i fatti mettono a tacere” aveva commentato il sindaco Vincenzo Napoli.

Articoli correlati

Back to top button