Rapina in banca a Casal Velino Scalo, fermate due persone: i dettagli

rapina-banca-casal-velino-scalo

Rapina in banca a Casal Velino Scalo: fermate due persone. Fondamentale per per consegnarli alla giustizia, è stato il lavoro dei carabinieri

Rapina in banca a Casal Velino Scalo: fermate due persone. Fondamentale per per consegnarli alla giustizia, è stato il lavoro dei carabinieri della compagnia di Vallo della Lucania.

Rapina in banca a Casal Velino Scalo: presi i responsabili

I rapinatori sono stati intercettati a bordo di un’auto sulla Cilentana, nei pressi dello svincolo di Perito. Potrebbero essere soltanto due dei componenti di una banda composta da un’altra o più persone.

I due questa mattina intorno alle 12 hanno fatto irruzione all’interno della filiale della Bcc a volto coperto ma disarmati, intimando al personale di consegnargli il denaro. Quindi erano fuggiti via con mille euro.

I dettagli

I Carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania, hanno eseguito due fermi di polizia giudiziaria nei confronti di C.F. classe 1980 e V.A. classe 1968 poiché ritenuti responsabili della rapina avvenuta alle ore 12.30 circa di ieri 28 maggio 2019, presso la BCC di Castelnuovo Cilento.

Una volta all’interno dell’istituto di credito e con volto travisato minacciando la cassiera, si
sono fatti consegnare la somma di circa euro 1000,00. Da qui la fuga che si è protratta fino alle ore 16.00 del pomeriggio quando a seguito dei numerosi posti di controllo dispiegati lungo tutto il territorio cilentano che ha visto coinvolti anche i Carabinieri della limitrofa Compagnia di Agropoli, sulla ex sp430 all’altezza del comune di Omignano, i Carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania coordinati direttamente sul posto dal Capitano Mennato Malgieri, li hanno intercettati e
bloccati mentre facevano rientro nel napoletano.

Spunta un terzo complice

Dai primi accertamenti emergeva la presenza anche di un terzo complice sul quale le ricerche sono tutt’ora in corso e gli investigatori stanno stringendo le attività di indagini. Dopo le formalità di rito, i due soggetti sono stati accompagnati presso la Casa Circondariale di Vallo della Lucania a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

TAG