Cronaca

Con la tuta anti Covid svaligia una sala scommesse ad Eboli, ladro in fuga con 8mila euro

Sull'accaduto indagano i carabinieri di Eboli

Rapina con destrezza in una sala scommesse a ridosso del viale Amendola ad Eboli: il ladro ha fatto irruzione all’interno dell’attività, situata in pieno centro, con il volto travisato e una pistola. Non solo. Il malvivente indossava anche una tuta anti Covid. Il colpo – come scrive anche Il Mattino – è avvenuto intorno alle 14 di ieri, mercoledì 24 agosto.

Rapina ad Eboli, colpo in un centro scommesse

Stando a quanto ricostruito finora dalle indagini, il malvivente ha fatto irruzione all’interno della sala scommesse minacciando un impiegato di farsi consegnare il denaro. Il malvivente è riuscito a fuggire via con un bottino di 8mila euro.

Scattato l’allarme sul luogo sono intervenuti i carabinieri di Eboli che hanno avviato le indagini per risalire all’identità del malvivente. Fondamentali per chiarire le dinamiche dell’accaduto sono le telecamere di videosorveglianza presenti in zona.

Il precedente

L’episodio non è del tutto singolare. Lo scorso mese un furto con modalità simili era avvenuto ai danni dell’Unieuro a Battipaglia. In quell’occasione i malviventi hanno fatto irruzione all’interno dell’attività di notte, a volto coperto e con le tute anti Covid.

In quell’occasione sono fuggiti via con un bottino di 20mila euro. Il colpo è stato messo a segno in soli tre minuti e per questo motivo i carabinieri ritengono che il furto sia stato portato a termine da malviventi molto esperti.

Articoli correlati

Back to top button