Ravello, continua la polemica: «Nessun funzionario ha commesso errori»

errori

Il responsabile dell'ufficio del Comune di Ravello Aldo Cappotto, in una nota stampa, ha precisato che nel comune costiero non c'è stato nessun errore nel conteggio dei voti

RAVELLO. Il responsabile dell’ufficio del Comune di Ravello Aldo Cappotto, in una nota stampa, ha precisato che nel comune costiero non c’è stato nessun errore nel conteggio dei voti.

Lo ha denunciato ieri il responsabile nazionale dei difensori del voto di Forza Italia Fulvio Martusciello, che in una nota ha riportato che a Ravello, 133 voti di FI erano stati assegnati alla Lega per errore.

Le parole di Cappotto

Scrive Cappotto: «Ritengo doveroso fare una precisazione. Nessun funzionario del Comune di Ravello ha commesso errori.

Il sottoscritto, quale responsabile dell’Ufficio elettorale, ha comunicato fedelmente alla Prefettura di Salerno, con l’ausilio di software messo a disposizione dalla stessa Prefettura, i dati degli scrutini finali riportati nei verbali delle operazioni di seggio consegnati dai presidenti delle tre sezioni alla fine di tutte le operazioni.

Posso garantire, con tranquilla certezza, che i dati trasmessi sono corretti, anche perché ricontrollati subito dopo che è stata sollevata l’osservazione da parte delle forze politiche interessate».

Martusciello non si dà per vinto

Scrive Fulvio Martusciello in una nuova nota: «Stiamo registrando profondi anomalie sul voto di Forza Italia.

In città a Napoli nella sezione 618 di San Pietro a Patierno a Forza Italia vengono dati zero voti quando nella stessa scuola Forza Italia viaggia nelle altre tre sezioni con la media di 115 voti. Lo stesso accade nella sezione 642 di Piscinola Marianella: Forza Italia ha zero voti, quando nelle sezioni della stessa scuola ne ha circa 115. Ancora nella sezione 75 a Monte Calvario Forza Italia ha soltanto 11 voti mentre nelle sezioni della stessa scuola ne ha oltre 50.

Sono solo i primi esempi di come funzionari comunali abbiano trasmesso in modo errato e sempre a danno del dato elettorale di Forza Italia».

TAG